(DIRE) Roma, 13 set. – “Oggi apprendiamo che la morte di un trentanovenne avvenuta a Milano nell’aprile del 2017 e’ stata determinata dall’ocfentalin, derivato fentalinico meglio conosciuto con il nome di eroina sintetica. Scopriamo anche che tale fatto, di cui si ha cognizione con un anno e mezzo di ritardo, ha determinato il massimo sistema di allarme da parte dell’Istituto Superiore di Sanita”’. Cosi’ Maria Teresa BELLUCCI, deputata e Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali. ”A causa della bizzarria che riguarda i governi nazionali che si sono succeduti nell’ultimo lustro- aggiunge- per quanto riguarda le politiche di contrasto alle droghe e alle dipendenze patologiche, duole constatarlo, registriamo altrettanta morte istituzionale per l’assenza delle linee d’indirizzo politico in grado di accogliere le sofferenze delle persone che, altrimenti, alimentano la microcriminalita’ e i circuiti malavitosi, oltre a costituire un dramma familiare, sociale e culturale. Come Fratelli d’Italia abbiamo presentato una Proposta di Legge per chiudere tutte le attivita’ che commercializzano prodotti con cannabis a basso dosaggio di THC, lavoriamo per arrestare la concessione da offrire ai privati circa la coltivazione della cannabis presso l’istituto Farmaceutico Militare di Firenze, proposta dal Ministro della Salute Grillo, continuiamo a richiedere reali finanziamenti per contrastare la diffusione della droga, per favorire la conoscenza dei rischi e dei danni causati dalle sostanze, per ampliare la cura e perche’ l’attivita’ del Dipartimento Politiche Antidroga, da troppo tempo inerte, possa finalmente avviarsi. Anche su questi temi abbiamo proposto un reale e concreto supporto al governo giallo-verde ma non abbiamo ancora avuto risposta. Sentiamo ancora lo slogan ‘onesta”, di sottofondo, ma mai abbiamo sentito, ne’ avuto dimostrate, ‘capacita”,’professionalita”, ‘celerita”. Nel frattempo, e ancora, in Italia si muore per droga”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>