Violenza donne: Bellucci (FdI), Codice Rosso altra legge senza fondi

Violenza donne: Bellucci (FdI), Codice Rosso altra legge senza fondi

La legge contro la violenza sulle donne, chiamata Codice Rosso, è una legge giusta in un momento storico che vede la donna sempre più vittima di violenza. Sono amareggiata, però, dall’assenza totale e drammatica di stanziamenti di fondi da parte del governo per il Codice Rosso, che rischia di diventare soltanto uno spot elettorale in vista delle europee.

Mi chiedo come il governo Lega-M5S, senza fondi, possa finanziare la formazione degli operatori di polizia o il trattamento psicologico dei condannati per reati sessuali, previsti nella nuova legge. A tal riguardo colgo l’occasione per ricordare ai ministri Bongiorno e Bonafede che gli psicologi penitenziari, drammaticamente insufficienti, dal 1978 hanno contratti precari e atipici, con incarichi giornalieri e una vergognosa retribuzione a prestazione corrispondente a 17,63 lorde all’ora, con un massimo di 55 ore al mese per psicologo.

Purtroppo il governo emana l’ennesima legge priva di coperture economiche, tradendo le promesse fatte e, peggio ancora, le vittime di violenza. (AGI)

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato.