Dl Sicurezza: Bellucci (FdI), governo bicefalo. Salvini sia coerente

Dl Sicurezza (AGI) – Roma, 27 nov. “In occasione della discussione generale sul dl Sicurezza ho chiesto al ministro Salvini di essere coerente in fatto di sicurezza: non ha alcun senso approvare un disegno di legge in materia di sicurezza e immigrazione e votare a favore del Global Compact”. Lo afferma Maria Teresa Bellucci, capogruppo FdI in commissione Affari Sociali alla Camera. “Il 10 dicembre, infatti, l’Onu – prosegue – vuole far approvare un documento che dichiara l’immigrazione un diritto fondamentale dell’uomo e sancisce l’obbligo per gli Stati di accogliere tutti i migranti, non solo i ‘profughi’. Molti stati come Usa, Australia, Austria, Ungheria, Polonia, Svizzera e Israele hanno gia’ votato contro. Il governo bicefalo gialloverde, invece, ha detto che firmera’ a favore promuovendo, di fatto, l’immigrazione incontrollata”. “Fratelli d’Italia – conclude – dice no all’invasione, chiede al governo di dire no al Global Compact e di difendere con coerenza e determinazione i confini nazionali”. (AGI)

Condividi!

Carceri:delegazione Fdi a Rebibbia, attenzione su tema bimbi

(ANSA) – ROMA, 26 SET – “La nostra iniziativa si e’ resa necessaria dopo la tragedia avvenuta lo scorso 18 settembre, quando la detenuta Alice Sebesta ha ucciso i suoi due figli scaraventandoli dalle scale del nido della sezione femminile. Fdi portera’ il tema dei ‘bambini dietro le sbarre’ all’attenzione della Camera, percorso gia’ iniziato attraverso un’interrogazione al Ministro Bonafede. Alcuni punti della vicenda Sebesta, infatti, vanno approfonditi in sede parlamentare”. Lo affermano in una nota di deputati di Fratelli d’Italia Maria Teresa Bellucci, Ylenja Lucaselli, Paolo Trancassini e Carolina Varchi che questa mattina si sono recati nel carcere di Rebibbia per verificare le condizioni di quei bambini minori di tre anni che, secondo legge, si trovano li’ con le proprie mamme. “Al Ministro Bonafede – si legge nella nota – diciamo che non serve sospendere il direttore, il vicedirettore e il vicecomandante della Polizia Penitenziaria senza, peraltro, attendere l’esito dell’istruttoria, calpestando il principio della presunzione di innocenza costituzionalmente garantito. Dobbiamo cambiare un’assurda legge che stabilisce la permanenza dei bambini in carcere: un bambino non puo’ crescere sereno dietro le sbarre!”.

Condividi!

DROGA. BELLUCCI: EROINA SINTETICA SANCISCE MORTE DI UNA PERSONA

(DIRE) Roma, 13 set. – “Oggi apprendiamo che la morte di un trentanovenne avvenuta a Milano nell’aprile del 2017 e’ stata determinata dall’ocfentalin, derivato fentalinico meglio conosciuto con il nome di eroina sintetica. Scopriamo anche che tale fatto, di cui si ha cognizione con un anno e mezzo di ritardo, ha determinato il massimo sistema di allarme da parte dell’Istituto Superiore di Sanita”’. Cosi’ Maria Teresa BELLUCCI, deputata e Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali. ”A causa della bizzarria che riguarda i governi nazionali che si sono succeduti nell’ultimo lustro- aggiunge- per quanto riguarda le politiche di contrasto alle droghe e alle dipendenze patologiche, duole constatarlo, registriamo altrettanta morte istituzionale per l’assenza delle linee d’indirizzo politico in grado di accogliere le sofferenze delle persone che, altrimenti, alimentano la microcriminalita’ e i circuiti malavitosi, oltre a costituire un dramma familiare, sociale e culturale. Come Fratelli d’Italia abbiamo presentato una Proposta di Legge per chiudere tutte le attivita’ che commercializzano prodotti con cannabis a basso dosaggio di THC, lavoriamo per arrestare la concessione da offrire ai privati circa la coltivazione della cannabis presso l’istituto Farmaceutico Militare di Firenze, proposta dal Ministro della Salute Grillo, continuiamo a richiedere reali finanziamenti per contrastare la diffusione della droga, per favorire la conoscenza dei rischi e dei danni causati dalle sostanze, per ampliare la cura e perche’ l’attivita’ del Dipartimento Politiche Antidroga, da troppo tempo inerte, possa finalmente avviarsi. Anche su questi temi abbiamo proposto un reale e concreto supporto al governo giallo-verde ma non abbiamo ancora avuto risposta. Sentiamo ancora lo slogan ‘onesta”, di sottofondo, ma mai abbiamo sentito, ne’ avuto dimostrate, ‘capacita”,’professionalita”, ‘celerita”. Nel frattempo, e ancora, in Italia si muore per droga”.

Condividi!

Sanita’: Bellucci (FdI),fermare violenza su operatori settore

(ANSA) – BARI, 13 SET – “La ricorrenza che si celebra oggi, in memoria di Paola Labriola, la psichiatra barese uccisa da un paziente nel settembre 2013, deve essere un ulteriore monito ad agire per evitare che aumentino i casi di violenza contro il personale sanitario, un fenomeno che negli ultimi anni sta assumendo proporzioni sempre piu’ preoccupanti”. Cosi’ Maria Teresa Bellucci, capogruppo di FdI in Commissione Affari Sociali alla Camera, in occasione della ‘Giornata contro la violenza verso gli operatori sanitari’ organizzata a Bari dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo) insieme all’Ordine dei Medici della provincia. Bellucci spiega di avere “gia’ presentato una mozione al Parlamento e una risoluzione in commissione Affari Sociali e in commissione Lavoro, per chiedere al governo un intervento immediato perche’ c’e’ la necessita’ di garantire maggiore sicurezza, modelli organizzativi piu’ efficaci e formare gli operatori della sanita’ pubblica per la difesa della propria incolumita’ fisica e psicologica”. “Come Fratelli d’Italia – sottolinea – porteremo avanti la nostra battaglia per avere presto una legge che consenta di arginare questa escalation di inaudita violenza”. “I dati diffusi dall’Inps e dal Ministero della Salute – aggiunge – certificano che circa un terzo delle persone vittime di violenza sui luoghi di lavoro la subiscono nei contesti della sanita’, e un’alta percentuale riguarda le donne”. “Purtroppo – prosegue – le lunghe attese per le visite, le carenze del personale medico e infermieristico, il sovraffollamento dei Pronto Soccorso e nei 118, sono tra le cause che generano aggressivita’ verbale, troppo spesso sfociata anche in aggressivita’ fisica”.

Condividi!

Cannabis: Bellucci (FdI), Istituto militare Firenze eccellenza

Cannabis:Bellucci (FdI),Istituto militare Firenze eccellenza Governo investa per potenziare produzione a fini terapeutici
(ANSA) – ROMA, 7 SET – “Oggi, con grande orgoglio, posso affermare che l’Istituto Chimico e Farmaceutico Militare di Firenze rappresenta una vera eccellenza Italiana nel panorama internazionale, emblema di produzione industriale di cui essere fieri”. Lo dichiara Maria Teresa Bellucci, deputata e capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali a margine della sua visita all’Istituto. “Ho visitato lo Stabilimento, accolta dal direttore colonnello Medica e dal direttore dell’Agenzia Industrie Difesa ingegner Anselmino, dove viene prodotta la cannabis a scopo terapeutico, e ho potuto constatare – afferma la parlamentare – lo straordinario lavoro svolto, con passione e dedizione, da tutto il personale militare e civile. Nonostante le difficolta’, a causa di un drastico calo di organico dovuto al turnover e di insufficienti risorse economiche, l’Istituto, in meno di quattro anni, ha raggiunto i migliori standard di qualita’ al mondo nella produzione di cannabis”. “Ritengo sia doveroso, per il Governo italiano – continua Bellucci – intervenire con un nuovo piano di investimenti pubblici per potenziare la produzione di cannabis ad uso terapeutico, cosi’ da poter essere reale elemento di supporto per le persone bisognose, e, al contempo, aprirsi all’esportazione estera per soddisfare l’aumento della richiesta, contribuendo alle finanze pubbliche mediante i profitti derivanti. Mi auguro che il Ministro Grillo possa non disperdere questo patrimonio di competenze e impegnarsi, sin dalla prossima finanziaria, reperendo i fondi necessari per mettere in produzione i 4.000 metri quadri gia’ disponibili presso lo stabilimento. Come deputato, mi battero’ perche’ la valorizzazione dell’Istituto e il soddisfacimento delle persone che possono essere alleviate dalle loro sofferenze attraverso la cannabis siano una priorita’ del Parlamento e vigilero’ perche’ oscure manovre non siano premessa per barattare i gioielli industriali di cui poterci compiacere, in attesa dell’ennesima proposta di legalizzazione della cannabis ad uso ricreativo”.

Condividi!

Vaccini: Bellucci (Fdi) a Lega-M5s, perseverare e’ diabolico

(ANSA) – ROMA, 6 SET – “I relatori al decreto Milleproroghe cambiano per l’ennesima volta idea, ritirano l’emendamento presentato ieri soppressivo della proroga dell’obbligo vaccinale per l’iscrizione alla scuola dell’infanzia e ai servizi educativi e ripropongono l’autocertificazione sui vaccini, generando ancora piu’ confusione e minando drammaticamente la diffusione di una cultura di tutela della salute pubblica, soprattutto dei piu’ piccoli. Cosi’ facendo, il Governo, come un dilettante allo sbaraglio, va contro a quanto richiesto da dirigenti scolastici, medici, pediatri e comunita’ scientifiche, dimostrando di non voler ascoltare nessuno e di continuare a perseverare nell’errore. Tale disposizione, inoltre, non semplifica gli adempimenti delle famiglie ma, in considerazione all’entrata in vigore ad anno scolastico gia’ iniziato, genera notevoli problematicita’ amministrative e scarica le difficolta’ sui dirigenti scolastici. Come capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali ho espresso parere contrario a tale ennesimo cambio di direzione e mi duole ricordare alla maggioranza LegaPentastellata che errare e’ umano ma perseverare e’ diabolico”. Cosi’ in una nota Maria Teresa Bellucci, Deputato e Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali.

Condividi!

DROGA, BELLUCCI (FDI): SALVINI CONTRO VENDITORI MORTE SOLO IN APPARENZA

(9Colonne) Roma, 6 set  “Apprezzo la preoccupazione del Ministro Salvini circa l’aumento dei reati tra i minori per droga ma ritengo del tutto insufficiente e inadeguata l’azione di contrasto da lui proposta che vede lo stanziamento di soli 2,5 milioni di euro per impianti di video sorveglianza davanti alle scuole e assunzioni di agenti di polizia locale in quindici città italiane”. Così Maria Teresa BELLUCCI, deputata e capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali. E aggiunge: “Mi duole ricordare al Ministro, altresì, che come riporta la Relazione al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia del 2017 – di quella del 2018 ancora incredibilmente non ve n’è traccia – dietro la larga diffusione delle droghe tra i giovani, l’utilizzo di internet svolge un ruolo importante (centinaia siti web – spesso nel deep web- che vendono ‘droghe legali’) e, pertanto, i mezzi da lui proposti si rivelano del tutto obsoleti ed inefficaci in tal senso. In termini di reale lotta alla droga, inoltre, resto ancora più basita, poiché, a costo zero, non ha ancora chiuso, come da proposta di legge presentata da Fratelli d’Italia, i negozi in cui si vendono prodotti contenenti cannabis a basso Thc ritenuti pericolosi dal Consiglio Superiore di Sanità. Se questo Governo volesse realmente affrontare l’emergenza droga in Italia, come richiesto nella risoluzione di FDI, dovrebbe varare un imponente piano di contrasto alle droghe rifinanziando in modo cospicuo il fondo nazionale di lotta alla droga; convocando la conferenza nazionale sulle politiche antidroga prevista dalla legge ogni 3 anni e che non si realizza dal 2009; ricostituendo la Consulta degli esperti e degli operatori sociali; lanciando una campagna informativa nazionale di contrasto delle droghe e delle dipendenze comportamentali, unitamente a efficaci programmi non solo di repressione ma anche di prevenzione, cura e reinserimento socio lavorativo”.

Condividi!

VACCINI. BELLUCCI (FDI): VINCE LA TUTELA DELLA SALUTE DEI BAMBINI

(DIRE) Roma, 5 set. – “Con estrema soddisfazione prendo atto che la maggioranza M5S/Lega ha deciso di ritornare sui suoi passi in materia di proroga dell’obbligo dei vaccini, di ascoltare la scienza e abbandonare contrapposizioni ideologiche”. Cosi’ in una nota Maria Teresa Bellucci, deputato e capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali. “La battaglia svolta dalle associazioni di rappresentanza di pediatri, medici, dirigenti scolastici, dall’Istituto Superiore di Sanita’ e dall’AIFA, a cui come capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali mi sono da subito convintamente unita- sottolinea- ha dato i suoi frutti e ha restituito la tutela della salute pubblica degli italiani e, in particolare, dei piu’ piccoli e indifesi. L’Italia e’ tra le cinque nazioni con piu’ alto tasso di malattia vaccinali insieme a India, Pakistan, Nigeria e Romania e, pertanto, e’ necessario un intervento coerente e costante di risoluzione di tale drammatica e allarmante emergenza sanitaria, senza tentennamenti o provvedimenti in materia di salute che non mettano al centro le evidenze scientifiche. Oggi vince la buona politica, la scienza e la tutela della salute dei bambini”.

Condividi!

VACCINI: BELLUCCI (FDI) SURREALE OBBLIGO FLESSIBILE M5S-LEGA

(ANSA) – ROMA, 10 AGO – “L’obbligo flessibile, firmato da Lega e M5s, appare surreale, propone che solo in caso di emergenze sanitarie si potranno adottare Piani straordinari d’intervento con l’obbligo di effettuare una piu’ vaccinazioni per determinate coorti di nascita. Il Governo, di fatto, prevede la chiusura del recinto solo quando i buoi sono scappati mettendo in serio rischio la salute pubblica. L’obbligatorieta’ dei vaccini e’ una misura di protezione per tutti e non puo’ essere “flessibilmente” vincolata, regione per regione, quando e’ ormai troppo tardi e l’emergenza sanitaria si e’ determinata”. Lo afferma in una nota Maria Teresa Bellucci, Deputato e Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali. “L’epidemia di morbillo partita nei primi mesi del 2017, che ha causato piu’ di 2700 casi, con un coinvolgimento anche di giovani adulti, operatori sanitari e personale scolastico – sottolinea – ha dato un segnale molto forte sull’impatto negativo delle basse coperture vaccinali che dovrebbe essere preso in seria considerazione dal Governo. I valori di copertura vaccinale inferiori al 95% registrati in Italia per anti-polio, anti-tetanica, anti-epatite B, per pneumococco e morbillo, solo per citarne alcuni, superano la soglia raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’ per limitare la circolazione di virus e batteri nella collettivita’ e ottenere anche la cosiddetta immunita’ di gregge. La riduzione delle coperture vaccinali – spiega – va tempestivamente arrestata, non servono piani flessibili ma una corretta campagna di informazione nazionale e il chiaro l’obbligo di vaccinarsi senza se e senza ma”.

Condividi!

VACCINI: BELLUCCI (FDI), A FIANCO DEI PRESIDI PER TUTELA SALUTE BAMBINI

Roma, 9 ago. (AdnKronos) – Scuole lasciate sole a farsi carico della confusione generata dal ministro Grillo

“Mi unisco al netto dissenso espresso dai Presidi circa la proroga di un anno dell’obbligo vaccinale, approvata con l’emendamento al decreto milleproroghe, per l’iscrizione alla scuola dell’infanzia e agli asili nido. Il governo M5S-Lega non tutela la salute dei più piccoli e lascia sole le scuole a farsi carico dell’inaccettabile confusione che sta generando”. Così in una nota Maria Teresa Bellucci, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Affari sociali. Confusione generata, spiega, “prima con la circolare diffusa a luglio dal ministro della Salute Giulia Grillo, con la quale si dichiarava sufficiente per l’iscrizione all’anno scolastico 2018/2019 un’autocertificazione vaccinale, in sostituzione di una documentazione ufficiale dell’ASL, poi con l’emendamento al milleproroghe che fa slittare l’obbligo dei vaccini e, infine, sempre con il ministro Grillo che sulla questione dei bambini immunodepressi dichiara che dovrebbero essere inseriti in classi ‘differenziali’, cioè in quelle con la totale copertura vaccinale”. “Il ministro -prosegue Bellucci- dimostra una totale ignoranza e, altresì, mancanza di buon senso: i bambini immunodepressi non sarebbero comunque protetti nei momenti di ricreazione e nei numerosi spazi comuni (mensa, palestra, bagni), violandone, di fatto, il diritto all’incolumità”. “Inoltre, si negherebbe la continuità educativa, trattando i piccoli come pacchi più che come persone bisognose di restare in relazione affettiva con i compagni e le insegnanti. In materia di salute -conclude- il governo dovrebbe abbandonare contrapposizioni ideologiche e seguire sempre la scienza che si è espressa attraverso gli organismi più titolati, come l’Istituto superiore di sanità e la Federazione italiana dei medici pediatri”.

Condividi!