SICUREZZA STRADALE: BELLUCCI (FDI), FINALMENTE LEGGE PROPOSTA SALVA BEBE’

Roma, 6 ago. (AdnKronos)

“Finalmente la notizia che ci aspettavamo: la commissione Trasporti della Camera ha approvato, in sede deliberante, la proposta di legge Meloni sui dispositivi salva bebe’ in auto. Questa proposta, di cui ho avuto il grande onore di essere relatrice in Commissione Affari Sociali, rende obbligatoria l’istallazione di sistemi di allarme acustico e luminosi sui seggiolini per segnalare ai genitori la presenza del bambino in auto quando si spegne la macchina”. Così Maria Teresa Bellucci, deputato e capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali alla Camera. “Una misura importante che tutela i piccoli e le persone che li trasportano perché, come riportano sempre più spesso i fatti di cronaca – 8 bambini negli ultimi 5 anni – sono in aumento i piccoli morti per ipertermia perchè dimenticati inconsapevolmente dentro l’abitacolo. Un altro passo in avanti e’ stato fatto ed auspico che questa proposta di legge sia approvata definitivamente in tempi rapidissimi per evitare che si compi l’ennesima tragedia per questi innocenti. L’Italia ha dimostrato di essere una grande nazione nell’approvare questa proposta di legge, un esempio per le altre nazioni. Un piccolo dispositivo può salvare la vita di tanti bambini”, conclude Bellucci.

Condividi!

Decreto Dignità, Bellucci (FDI): Norme sul gioco sono un’occasione persa

 

Condividi!

SERVIZIO CIVILE. BELLUCCI (FDI): SPADAFORA SBAGLIA

(DIRE) Roma, 1 ago. – “Resto basita dalla dichiarazione del sottosegretario Spadafora che parla del servizio civile come strumento per la professionalizzazione dei nostri giovani”. Cosi’ Maria Teresa Bellucci, deputata di Fratelli d’Italia e capogruppo in Commissione Affari Sociali alla Camera. “Il Servizio Civile, come recita D. Lgs 40/201, e’ uno strumento finalizzato alla difesa non armata e nonviolenta della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli- aggiunge- nonche’ alla promozione dei valori fondativi della Repubblica, di certo non puo’ essere strumentalmente utilizzato per la professionalizzazione dei giovani, se non in via accessoria e del tutto secondaria. Auspichiamo che il sottosegretario non tradisca l’essenza fondante del servizio civile e, per questo, ho presentato un’interrogazione in cui pongo all’attenzione della Presidenza del Consiglio dei Ministri urgenti questioni alle quali il Governo deve dare una risposta. Tra queste, la mancanza dei fondi necessari per permettere l’accesso alle 100 mila posizioni ipotizzate, la mancanza di chiarezza per le nuove regole di accreditamento e la necessita’ di costituire delle reti tra enti che rischia di determinare una perdita delle specificita’ e della peculiarita’ di ciascuna organizzazione, non offrendo pari dignita’ e importanza all’impegno di ciascuno. Inoltre, ritengo che prevedere l’abbassamento dei mesi di servizio da 12 a 8 influirebbe negativamente sull’impatto che l’esperienza ha sui volontari stessi poiche’ il loro percorso di crescita risulterebbe decisamente penalizzato”. “A questo punto- conclude Bellucci- mi chiedo se il Sottosegretario Spadafora sia consapevole di tutte queste criticita’ e, soprattutto, se e quali urgenti iniziative intenda adottare al fine di favorire la piena programmazione e attuazione del servizio civile universale”.

Condividi!

Cannabis:Bellucci(Fdi), da Ministro Grillo inganno a 5 Stelle

(ANSA) – ROMA, 31 LUG – “Oggi il Ministro Grillo ha chiaramente fatto intendere la propria posizione sulla cannabis: legalizzazione. E’ assolutamente evidente, infatti, che quanto dichiarato circa la sinergia pubblico-privato sulla coltivazione della cannabis altro non e’ che il tentativo strumentale di avvicinare culturalmente le droghe ai cittadini comuni, irretiti dal profitto economico derivante.
Il passaggio successivo, naturalmente, sara’ quello di far vendere ai privati la tanto agognata sostanza, su larga scala, per maturare profitto economico per loro e per lo Stato. La cosa peggiore di questa vicenda, pero’, e’ la strumentalizzazione dell’Istituto farmaceutico militare di Firenze che, nei limiti delle difficolta’ di produzione, non viene considerato meritevole di potenziamento in termini di risorse professionali ed economiche, oltre che strutturali, al fine di poter assicurare la cannabis ad uso terapeutico alle persone che ne hanno reali necessita’. La bizzarria del Ministro della Salute potrebbe essere accostata a quella di coloro che propongono l’indulto per le persone che compiono reati, visto che le carceri sono insufficienti e non adeguate. Cio’ che ci attendiamo dal Ministro della Salute della Repubblica Italiana, anche in questa calda estate, e’ la difesa della salute degli italiani, sempre e comunque, perche’ il tempo dello spinello libero – per chi lo ha vissuto – possa essere definitivamente confinato al periodo dell’ingenuita’ liceale. Come Fratelli d’Italia ci batteremo fino all’inverosimile per portare avanti l’unica battaglia culturale che riconosciamo fondamentale a favore degli italiani di oggi e di domani: la liberta’ di pensiero, la liberta’ d’azione e di autodeterminazione, insieme alla tutela della salute psicofisica e sociale”. Cosi’ in una nota Maria Teresa Bellucci, Deputata e Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali.

Condividi!

TERZO SETTORE: BELLUCCI (FDI), OK PROROGA GOVERNO MA SERVE CORREZIONE

Roma, 27 lug. (AdnKronos) – “Condivido l’iniziativa del governo di avere più tempo per correggere e integrare il decreto del Codice del Terzo settore, impostato sulle esigenze delle grandi organizzazioni, le sole che possono affrontare la complessità degli adempimenti richiesti, con la concreta nefasta conseguenza di azzerare gli enti di minori dimensioni, distruggendo lo straordinario patrimonio di migliaia di realtà associative che caratterizza la nostra Italia e di milioni di volontari e operatori sociali che soccorrono i più fragili: minori abbandonati, donne abusate, disabili, anziani”. Lo afferma Maria Teresa Bellucci, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Affari sociali alla Camera dei deputati. “Ritengo altrettanto indispensabile, però -aggiunge- che venga emanato un primo decreto correttivo entro il 2 agosto, come richiesto dal Forum del Terzo Settore, contenente chiare indicazioni circa il funzionamento delle associazioni, il trattamento fiscale e, soprattutto, la proroga dei tempi per gli adeguamenti statutari, così da non far ricadere sugli enti notevoli costi economici e sforzi organizzativi che si rivelerebbero del tutto inutili. Come sancisce la Costituzione -conclude- lo Stato deve favorire l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, non affossarla”.

Condividi!

SANITÀ. BELLUCCI (FDI): ACCOLTA NOSTRA INIZIATIVA SU VIOLENZA OPERATORI

(DIRE) Roma, 23 lug.

“Il ministro della Salute ha accolto l’appello di Fratelli d’Italia e ha annunciato che presentera’ un disegno di legge contro le aggressioni al personale sanitario, cosi’ che episodi di violenza come quello avvenuto all’Ospedale Vittorio Emanuele di Catania la scorsa settimana, ai danni di una dottoressa aggredita da una donna con l’asta di una flebo, non accadano mai piu'”. Lo dichiara la deputata Maria Teresa Bellucci, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali. Una battaglia, dice Bellucci, “che abbiamo sposato fin dall’inizio attraverso la scrittura di una mozione depositata in Parlamento e di una risoluzione presentata in Commissione Affari Sociali e in Commissione Lavoro. Ci auguriamo che il Ministro Grillo trasformi tempestivamente il suo annuncio in un concreto ddl, per il bene di quelle migliaia di operatori sanitari che ogni giorno prestano aiuto per la tutela della salute”, termina la deputata FdI.

Condividi!

Intervista a SANITA’ INFORMAZIONE Aggressioni ai medici, il ddl di Maria Teresa Bellucci (FdI): «Troppi non denunciano. Serve formazione e supporto legale e psicologico alle vittime»

Condividi!

Cannabis:Bellucci (Fdi),Grillo non chiude green-shop Prende tempo, salute italiani a rischio

(ANSA) – ROMA, 10 LUG – “Esprimo forte preoccupazione per la risposta fatta pervenire dal Ministro Grillo all’interrogazione che ho presentato oggi, in Commissione Affari Sociali, in merito a quanto raccomandato dal Consiglio Superiore di Sanita’ circa l’introduzione di misure atte a non consentire la libera vendita di prodotti con cannabis a basso contenuto di Thc, come quelli commercializzati negli attuali “green shop” e che centrano la loro pubblicizzazione sulla foglia di marijuana. Il Sottosegretario Fugatti, presente in Commissione, rimanda la decisione all’acquisizione di ulteriori pareri di altri Dicasteri e dell’Istituto Superiore di Sanita’ e sembrerebbe mettere in discussione quanto espresso dal C.S.S., parlando di una “massima preoccupazione” come se quando si parla di salute le Istituzioni non debbano avere il dovere di escludere anche la media e minima preoccupazione. Mentre il Governo prende tempo non si tutela la salute degli italiani che assumono tali prodotti con conseguenze dannose per se stessi e per gli altri: penso in particolare ai rischi per donne in stato di gravidanza, agli adolescenti e a chi guida in stato alterato. Mi auguro che il Ministro Grillo non si muova in continuita’ con la scellerata scelta della scorsa legislatura attuata dal M5S con la costituzione dell’Intergruppo parlamentare per la liberalizzazione della cannabis ad uso ricreativo e che il Ministro Fontana, come dichiarato in occasione del 26 giugno, Giornata Mondiale di lotta alla droga, possa mettere in atto una politica di “tolleranza zero” contro ogni droga. Come Deputato di Fratelli d’Italia il mio impegno sara’ volto a tutelare la salute degli Italiani e al contrasto di ogni forma di dipendenza patologica. A tal fine, rinnovo al Governo la mia richiesta di chiusura subito dei green shop e proporro’ la costituzione di un Intergruppo parlamentare sulle dipendenze patologiche da droghe e comportamentali, vera emergenza nella nostra Italia”. Cosi’ Maria Teresa Bellucci, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali.

Condividi!

Il Giornale – “Chiacchiere da Camera” di Romana Liuzzo

Condividi!

DL DIGNITÀ, BELLUCCI (FDI): DI MAIO AZZARDA MISURE INSUFFICIENTI CONTRO LUDOPATIA

(AGI) Roma, 3 Lug – “Del pacchetto di misure per il contrasto alla ludopatia annunciate da Di Maio, resta unicamente il divieto alla pubblicità, peraltro riservato solo ai privati mentre sono escluse dal divieto le lotterie nazionali. Non vi è traccia della tessera del giocatore, delle distanze minime dai luoghi sensibili e della restrizione delle concessione ai bar su cui si era impegnato. Per non parlare dell’assenza della definizione di una percentuale certa, non inferiore al 5%, degli introiti dell’erario da destinare alla prevenzione e cura del disturbo da gioco d’azzardo. Di Maio prestigiatore fa apparire e sparire le norme sul gioco d’azzardo come un vero illusionista della politica”. Così in una nota la deputata Maria Teresa Bellucci, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali.

Condividi!