Skip to main content

La conferenza stampa dal titolo ‘Bambini straziati dalle guerre. I diritti dell’infanzia negata’ che ho promosso oggi alla Camera, in occasione della giornata internazionale del bambino, è stata l’occasione per puntare la luce dei riflettori sulle tante violenze che l’infanzia subisce e, in particolare, sul dramma che vivono i più piccoli durante i conflitti bellici. A livello globale – riprende – un bambino su sei vive in aree interessate da conflitti. Attualmente, in Ucraina, a causa dell’attacco della Federazione Russa di Putin, sono morti 241 bambini, feriti 438, oltre un milione e mezzo sono a rischio fame, quasi 5 milioni hanno dovuto lasciare la propria casa. A questo si aggiunge il rischio di essere vittime di tratta, traffico di organi e sfruttamento sessuale. Una vera e propria emergenza umanitaria che ha colpito, in misura maggiore, i bambini. Tale iniziativa, è il proseguo di quella cooperazione, volta alla tutela dei minori, nata con la missione umanitaria in Ucraina a cui ho partecipato a fine aprile

Leave a Reply